Il progetto PARI (Pubbliche Amministrazioni in Rete per l’Integrazione)
ha come obiettivo specifico il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi erogati dalle PA nell’ambito dell’integrazione attivando azioni di sistema che garantiscano standard minimi di accoglienza e presa in carico dei cittadini stranieri e implementando strumenti innovativi multimediali.

Anche il Comune di Ravenna è partner del progetto PARI
per saperne di più

 

 

 

 

DESERTO TERRA MIA: presentazione del documentario sui progetti di cooperazione nei campi profughi Saharawi con una testimonianza di un ospite Saharawi
scarica locandina

 

 

 

 

 

CONTAINER AIUTI UMANITARI PER SAHARAWI
Nei primi giorni di Agosto è Partito un container di farmaci e materiali sanitari per il popolo Saharawi.
"Auspico – dichiara l'Assessore alla Cooperazione internazionale Valentina Morigi - che tali iniziative continuino a ricevere il sostegno e l'appoggio da parte della cittadinanza e dei partner coinvolti, che rendono la cooperazione decentrata un'esperienza di collaborazione fra due territori lontani solo geograficamente".
Attività di questo genere si rivelano di estrema importanza, in quanto mobilitano molte risorse, energie e sensibilità del territorio. In particolare, l'allestimento del container ha visto la partecipazione di partner come la Mezza Luna Rossa Saharawi e Algerina, il Ministero della Sanità Pubblica RASD e l'Azienda Unità Sanitaria Locale di Ravenna.

per saperne di più

 

 

 

 


"3T per Diol Kadd: Terra, Teatro e Turismo sostenibile" prodotti senegalesi, fiabe griot, il cerchio magico di tamburi e infine la cena tipica.
Serata rinviata a lunedì 1 Luglio 2013, a partire dalle 15.30, presso il Bagno Ruvido di Punta Marina  locandina
 

 

 

 

DONNE IN AFGHANISTAN IERI E OGGI

incontro con due professioniste afgane ospiti della Protezione Civile della Bassa Romagna in queste settimane: il medico Hadi Abubakr Laila Arab e l'avvocato Ziauddin Mozhda Malikzada

BAGNACAVALLO - LUNEDÌ 17 DICEMBRE 2012 ore 20.30

Centro sovracomunale di Protezione Civile dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

(via Giustiniano 20)

scarica locandina


 

Aiuti umanitari da Ravenna alla popolazione saharawi
E' partito la mattina del 10 agosto dal Porto di Ravenna un container di aiuti umanitari diretto ai campi profughi
Saharawi, nel Sud dell'Algeria, a sostegno del progetto del Comune di Ravenna nell'ambito della salute materno-infantile, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Sono stati numerosi gli enti e le aziende del territorio ravennate e regionale che hanno contribuito all'attività.
Il container ha raggiunto via nave il porto di Orano e da lì è stato trasportato ai campi con la collaborazione della Mezzaluna Rossa Saharawi, in collaborazione con la Mezzaluna Rossa Algerina, il Ministero di Sanità d'Algeria e le autorità preposte della Repubblica Araba Saharawi Democratica. La Direzione di Cooperazione del Ministero di Sanità Pubblica della RASD, insieme alla referente locale del progetto, hanno provveduto alla consegna del materiale ai presidi sanitari a cui era destinato.

scarica il comunicato stampa

 

Due donne Saharawi in Commissione Pari Opportunità e Ravenna nel Mondo.
Lunedì 23 aprile 2012 ore 16,30 Comune di Ravenna - Sala consiliare Due donne Saharawi
, Ghalia e Jaiduma, presenteranno il progetto "Casa del Parto", in corso di realizzazione presso i campi profughi Saharawi in Algeria.
scarica invito



"Aspettando Rossella" con le testimonianze di due ostetriche saharawi.

scarica il comunicato stampa

 

                           ------------------------------------------------

 

Il Comune di Ravenna è attivo da anni nella promozione di una cultura di pace, solidarietà e cooperazione internazionale.

Dal 2001, il Servizio di Cooperazione Decentrata partecipa alla gestione e all’implementazione di diversi progetti di cooperazione in Senegal, in Algeria, in Bosnia, nei Territori dell’Autonomia Palestinese e nei Campi Rifugiati Sahrawi.  

Seppur differenziandosi per tipologia di intervento, area e target, tutti questi progetti mirano a favorire i processi per lo sviluppo sociale ed umano sul territorio: promuovendo l’autonomia femminile e appoggiando la sanità pubblica nei campi saharawi, favorendo l’inclusione scolastica e sociale di bambini con bisogni speciali nella Striscia di Gaza, creando opportunità di studio e lavoro che contrastino l’emigrazione dei giovani dalle zone rurali del Senegal.

Gli interventi di cooperazione con queste aree si sviluppano in collaborazione e concertazione con associazioni, ONG ed enti locali del territorio regionale, e con autorità e società civile dei paesi partner.

I progetti operano in contesti affetti da tensione sociale e  difficile equilibrio interno, quali la guerra, la condizione di rifugiati, l’abbandono in massa di un territorio o i fallimenti dei processi di pace.

L’obiettivo è pertanto di favorire il ricrearsi del tessuto sociale.

Il Servizio Cooperazione Decentrata del Comune di Ravenna si occupa dell’organizzazione e della gestione dei progetti di cooperazione, con particolare attenzione a quelli che coinvolgono come promotori o attori le associazioni di immigrati presenti sul territorio e che si rivolgono ai loro paesi d’origine.

Nella fattispecie le sue mansioni sono:

 

- progettazione ed implementazione delle attività;

- gestione di missioni operative e di monitoraggio nei Paesi partner 

- lavoro di rete con la Regione Emilia Romagna, altri Comuni, enti ed associazioni coinvolti;
- organizzazione di laboratori, seminari ed eventi sul territorio ravennate;
- mantenimento dei contatti con le istituzioni dei paesi partner;
- accoglienza di autorità ed ospiti stranieri

(English)   

Contatti:
Ufficio Cooperazione Decentrata
Via Massimo D’Azeglio 2
48100 Ravenna
Tel 0544 48 28 90
Fax 0544 48 21 80

cooperazione@comune.ravenna.it

 

La delega comunale competente per il settore è quella alla Cooperazione internazionale, dell'assessora Valentina Morigi che si occupa in particolare del coordinamento delle iniziative legate alla cooperazione decentrata, così come di tutte quelle associazioni o gruppi che si dedicano a cooperazione, immigrazione, aiuti umanitari, promozione della cultura di altri popoli, solidarietà internazionale e pace.

Inoltre, il Comune di Ravenna aderisce a diverse reti di enti locali ed associazioni che promuovono con azioni concrete una cultura di pace.

Infine, per anni è stato organizzato un corso per Operatori di Pace, in collaborazione con l’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (ISIAO) e con  la Facoltà di Beni Culturali di Ravenna.

   Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

   Associazione Internazionale delle Città Messaggere di Pace
      (
Association International des Villes Messagères de Paix)

   ISIAO Sezione Emilia Romagna -> Corso per Operatori di Pace

 

 

 Via Massimo

Home

 

Progetti in attivo

Campi rifugiati saharawi

Senegal

Palestina

Cooperazione di genere

 

Documenti utili

Attività Cooperazione e pace

Associazioni a Ravenna
per la cooperazione
e politiche per l'immigrazione

Cara pace, ti scrivo...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 


Ufficio Cooperazione Decentrata
Via Oriani n.44, Ravenna 48121
tel. 0544/482890, fax. 0544/482180
cooperazione@comune.ravenna.it